Pensierino della notte

Pensierino della notte: guardavo ieri sera il programma “24 ore in Pronto Soccorso”, che qui si chiama “24 hours in A&E” ed è una trasmissione molto seguita.
E’ ambientata il più delle volte nel St. George’s, l’ospedale in cui lavoro.
Nel commentare la vicenda di un paziente, un medico paragonava il suo lavoro a quello di un torturatore ed affermava: “Noi immobilizziamo, infiliamo aghi nelle persone… e lo facciamo ogni giorno!”.
E’ vero, non esiste altra circostanza in cui il consumatore, cliente, o comunque si voglia chiamare una persona che usufruisce di un servizio, sia più dipendente e soggiogata a chi quel servizio lo fornisce.
Medici ed infermieri hanno un potere enorme sulla persona: possono tagliare, pungere, legare, decidere quando fare smettere di provare dolore. E’ un potere immenso, da esercitare con competenza, professionalità, compassione.
E quando vedo i tanti uomini in giacca e cravatta che affollano la Tube di Londra penso: ognuno di loro svolge una funzione importante, magari essenziale, magari solo loro in Europa o nel mondo sanno fare quel lavoro.
Ma di loro possiamo farne a meno e comunque sopravvivere, di me e dei miei colleghi medici ed infermieri no.
E’ per questo che mi sento fiero di essere quello che ho deciso di diventare, non per il potere che mi conferisce la mia divisa, ma perchè non voglio che nessun altro eserciti questo potere al posto mio e nei miei panni.
So quanto è grande questo potere, so quanto alle volte possa essere inebriante la sensazione che ne deriva.
So quanto sia impegnativo, so quanti sacrifici occorrano per essere autorizzati ad esercitarlo.
Ed io lo voglio fare bene, ogni giorno.
Perciò ne vado geloso. Gelosissimo.
Non ho mai avuto voglia di vestire giacca e cravatta (chi mi conosce sa che ho una totale idiosincrasia per le cravatte), non ho mai voluto vestire una divisa. Forse perchè ne avevo già una nella mente e nel cuore, ma ancora non lo sapevo.
Ora che la indosso, non voglio toglierla più.

Un pensiero su “Pensierino della notte

  1. Ciao,
    mi scuso se ti contatto da qui ma non ho capito come fare diversamente. Sto studiando Infermieristica a Roma, A.O. San Camillo-Forlanini. L'anno prossimo dovrei laurearmi. Sarò in vacanza a Londra dall'11 al 19 Agosto, mi piacerebbe parlare con qualcuno di voi quando sarò lì, farmi raccontare. C'è modo di contattarvi privatamente? Una email, o semplicemente un locale di ritrovo… Ti ringrazio per l'attenzione.
    Danilo P.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...