Presentazione e scopo del mio blog

Questo blog nasce a distanza di un anno esatto dal giorno in cui – come tantissimi altri – ho fatto i bagagli per emigrare dall’Italia, approdando nel Regno Unito, dove lavoro come infermiere presso il Moorfields Eye Hospital NHS Trust di Londra.
Mi sono deciso a raccontare le mie esperienze ed a condividere pubblicamente quelle vissute dai colleghi infermieri e da tutti i professionisti sanitari giunti sin qui dallo Stivale perchè insieme abbiamo visto e vissuto tante esperienze, che nell’era dell’informazione digitale e dei social network non valeva la pena restringere ad una ristretta cerchia di persone.
Molti infermieri italiani si laureano avendo in testa il mito di Florence Nightingale, “la signora con la lanterna”, che ormai rappresenta – per l’appunto – solo un mito, in quanto tale contenente ormai solo un fondo di verità.
E’ invece ora di descrivere come stanno esattamente le cose in Gran Bretagna per chi si accinge ad espatriare o già vi risiede e lavora per conto dell’NHS, il Sistema Sanitario Nazionale britannico o per strutture private.
Racconterò insieme ad altri la vita dell’infermiere inglese mantenendo comunque un punto di vista inesorabilmente – per via della mia formazione culturale – “siringa e mandolino”, ovvero squisitamente italiano, descrivendo procedure da prendere ad esempio ma anche consuetudini che ai nostri occhi appaiono paradossali. Senza mancare peraltro di humour tipicamente British, che è sempre stata una mia caratteristica. Infatti quando faccio una battuta ridono più qui che in Italia.
Il mio blog con il tempo mira anche a fornire un supporto amministrativo – legale, di cui ho sentito e la grave carenza, specie al momento del mio inserimento lavorativo.
Non intendo ospitare post pubblicitari (accetto solo banner) di agenzie di recruiting, traduzioni o corsi di lingua, salvo parlarne in circostanze eccezionali.
Esiste una miriade di altri siti migliori del mio blog per questo.
Un’ultima nota: il titolo del blog è la parodia di una citazione del “Riccardo III” di Shakespeare.
Così come questo Re avrebbe ceduto il suo trono pur di avere un altro cavallo su cui montare nel campo di battaglia e riprendere lo scontro, così credo che il Regno Unito, ma anche l’Italia, dovrebbero sempre (ma non lo fanno spesso) custodire e coccolare i cavalli di razza del loro Sistema Sanitario: gli infermieri. D’altronde sono un infermiere (figlio di medico!), non se ne abbiano a male gli altri. Un pizzico di orgoglio non guasta mai. 

Annunci

2 pensieri su “Presentazione e scopo del mio blog

  1. Ciao, anche io ho iniziato giusto un anno fa, pur essendo stata x più di un decennio negli USA. Avendo vissuto x ben due volte la famigerata “induction” apprezzo e condivido la tua scelta x questo Blog. Penso anzi che dovresti estenderelo anche agli amici anglosassoni magari con i focus più importanti in double language. Ti auguro il meglio e spero di leggerti spesso 😊.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...